Cure naturali…miele di castagno

img_0034

Il miele di castagno è di colore scuro dall’odore aromatico e con un retrogusto amarognolo. Si ottiene dai fiori del castagno e lo raccogliamo tra i mesi di giugno e luglio.

Noto per le sue proprietà anti-infiammatorie e anti-batteriche, è una fonte di proteine, vitamine B e C e di sali minerali (manganese, potassio, calcio e in particolare ferro).

La sua consistenza è piuttosto liquida perchè è ricco di fruttosio che ne determina l’assenza di cristallizzazione.

Grazie anche alle sue proprietà emollienti e lubricanti, lo si può utilizzare nel trattamento delle infezioni respiratorie, tossi persistenti e mal di gola oltre che per problemi di digestione, dove trova applicazione nel trattamento di ulcere dello stomaco e nella stimolazione della secrezione di bile.

In cucina può essere apprezzato anche su piatti salati di carni e formaggi stagionati, si può gustare con un pezzo di pecorino e qualche fettina di pera. Anche  con altri formaggi come stracchino, ricotta e gorgonzola .

Un panino gustoso da provare è con il pane alle noci con gorgonzola piccante, rucola e miele.

Una ricetta gustosa da provare una  crespella di farina di castagne calda, ripiena di ricotta e ricoperta da una generosa spruzzata di miele.

È ottimo anche nelle torte o aggiunto a una tazza di yogurt naturale o un dessert a base di crema.

Puoi vedere  le caratteristiche dei diversi tipi di mieli

 

Annunci

andiamo a far castagne….

La stagione è quella giusta… la selva è pulita…peccato che manchino proprio loro, le castagne!                                                                                                                 Abbiamo un’azienda che si estende su circa 30 ettari tra bosco e castagneto da frutto e siamo devastati da questo insetto il cinipide galleno del castagno, che non riuscimo a debellare. E’ un’insetto originario della Cina diffusosi  in Italia dal 2002 e solo da quest’anno siamo veramente in crisi. Le larve si insediamo nelle gemme e riducono il loro sviluppo.

Raccogliamo, anzi raccoglievamo  le castagne per fare ancora oggi il metato, quaranta giorni di essiccatura con  fuoco di ciocchi di castagno, battitura e poi subito al mulino, la nostra farina andava a ruba!!!        Per quest’anno non riuscimo a farla ma mi consolo perchè a luglio siamo riusciti grazie ad una abbondante fioritura del castagno a fare tantissimo miele.

Il miele del Giocondo                                                                                                    Castagno                                                                  

Certificato biologico  .                                                                                                                                    Molto aromatico con un leggero retrogusto amarognolo. Il miele di castagno tra tutti i vari tipi di miele è indicato in casi di cattiva circolazione del sangue, in casi di anemenia, in caso di affaticamento. In cucina è uno dei mieli più usati per accompagnare formaggi morbidi o stagionati.                                                                                                          E per gli acciacchi di stagione, il rimedio della nonna: 1 cucchiaino di miele e due gocce di limone, un toccasana per la tosse!

Sicuramente da provare!!!!

www.agriturismogiocondo.com